Hell’s Kitchen, il nuovo format di cucina

Il format italiano rispecchia quello statunitense.

Due squadre di aspiranti chef, equamente divisi tra uomini e donne, si sfidano con prove di cucina e di servizio al tavolo presso il ristorante Hell’s Kitchen, supervisionati e giudicati dallo chef Carlo Cracco.

Gli chef in questa prima edizione sono ben 16, una delle caratteristiche fondamentali del programma è la pressione psicologica a cui chef Cracco sottopone i concorrenti; egli infatti non esita a rivolgersi a loro utilizzando insulti.

Ogni stagione si apre con i concorrenti, sempre divisi tra uomini e donne che presentano a chef Cracco un piatto a scelta, nel tentativo di mettere in mostra le loro doti. A partire dall’episodio successivo, nella prima parte di ogni puntata avviene una prova ricompensa tra le due.

cracco 2

Nella fase finale i colori delle due giacche spariscono, per far posto alle ambite giacche nere. Chi vince queste sfide viene premiato con un’attività particolarmente divertente o rilassante. I perdenti, invece, rimangono ad Hell’s Kitchen a scontare una punizione, consistente in lavori molto duri.

Nella seconda parte della puntata, i concorrenti devono cucinare i piatti per i clienti dello chef Cracco.

In base al lavoro svolto, Carlo Cracco decide quali delle due squadre è stata la peggiore o le due squadre saranno perdenti.

Tra i suoi componenti, viene scelto il cuoco che, secondo Cracco, si è distinto in maniera positiva rispetto agli altri; a lui spetterà il compito di nominare due compagni di squadra, tra i quali Carlo Cracco sceglierà chi sarà eliminato dal gioco. Tuttavia, può anche capitare che Cracco decida di non tener conto di queste nomination al momento dell’eliminazione; può accadere che lo chef elimini concorrenti che non sono stati nominati. Allo stesso modo, i concorrenti possono essere eliminati direttamente durante il servizio serale, mentre in altri casi nessuno viene eliminato.

Infatti, una differenza di Hell’s Kitchen rispetto alla maggior parte dei reality show consiste nel fatto che i concorrenti non vengono giudicati da un pubblico, un televoto, una giuria o altre forme di punteggio: qualsiasi decisione riguardo alla loro prosecuzione nella gara spetta al solo Cracco.

cracco 1

Andrea

 

Pubblicità

Nuovi metodi di cucina

Al giorno d’oggi è possibile non  solo cucinare sul gas,  ma anche in  vari modi  alternativi che a volte sono più veloci e economici.

Questi sono 2 metodi alternativi di cucina scoperti di recente:

–          AZOTO LIQUIDO

L’azoto liquido viene creato usando l’azoto che compresso a una temperature di – 196°C diventa liquido. Si tratta, come dice il nome, di  azoto in forma liquida che viene utilizzato prevalentemente per congelare più in fretta che con il congelatore o l’abbattitore.  Durante l’utilizzo l’azoto liquido è molto pericoloso visto le sue basse temperature.

cucine 1

–          LAVASTOVIGLIE

Per molti di voi vi sembrerà strano però la lavastoviglie è un metodo di cottura alternativo molto efficace basta mettere le pietanze in  barattoli di vetro sigillabili ermeticamente e metterli in lavatrice e dopo un lavaggio usciranno cotti e pronti da gustare.

cucine 2

Giorgio